Stanchi ma produttivi. Ecco qualche consiglio per ricaricare le batterie a lavoro.

Ci sono alcuni giorni in cui proprio non ce la fai! Il letto è così caldo e confortevole che non vorresti far nulla , specie quando hai passato una notte insonne.… però (c’è sempre un però) il lavoro ti chiama!
Lamentarsi serve a poco. Gli impegni presi in ufficio vanno onorati e le scadenze rispettate. Quando ti senti così stanco e demotivato da progettare una fuga segreta su un’isola deserta, dobbiamo correre subito ai ripari. Dobbiamo ricaricarci e trovare il modo di rimanere produttivi. 

Ma come si fa a rimanere produttivi anche quando si è veramente stanchi?
Sì. È vero. Staccare la spina fa bene ma no sempre possiamo farlo. Ma a tutto c’è una soluzione (o forse quasi a tutto). In questo caso,  la Stl, agenzia inglese di supporto e formazione alle aziende, ha realizzato un’interessante infografica in cui sono elencati 11 consigli per ottimizzare le energie a lavoro e combattere la stanchezza.


Vediamoli insieme!

  1. Definisci le priorità. quando arrivi in ufficio, fai una lista delle cose da fare e che devi portare a termine entro la giornata. Ricorda che la giornata lavorativa è fatta in media di 8 ore, non puoi pretendere di portare a termine il lavoro che si è accumulato nei giorni di bassa produttività. Stabilisci le priorità e rimanda a domani ciò che non è urgente.
  2. Concediti le giuste pause. Lavorare tanto o ininterrottamente non vuol dire necessariamente lavorare bene. Anzi: per rimanere produttivi, è importante fare un break. Gli esperti suggeriscono una pausa di 5 minuti ogni 50 minuti di lavoro; questo aumenterebbe notevolmente la produttività.
  3. Abbandona il telefono. Eh sì! Inutile negarlo, per noi è diventato davvero difficile staccarci dagli smartphone. Cerca di ridurre al minimo le distrazioni, in particolare, nascondi il telefono, così non verrai distratto dalle continue notifiche di chat e messaggi.
  4. Fai movimento. Il lavoro da scrivania costringe a stare seduti per molto tempo. Per evitare di alzarsi dalla scrivania con la schiena a pezzi, gli esperti consigliano di fare qualche semplice esercizio di stretching o camminare un po’ per sgranchire le gambe. Questo genera un maggiore flusso di ossigeno al cervello dandoci più energia.
  5. Bevi una buona tazza di caffè. Che giornata sarebbe senza l’aroma intenso di un buon caffè? L’effetto energizzante che può avere una tazza di caffè è sorprendente. Addirittura, gli esperti suggeriscono di accompagnare il caffè a un cucchiaino di burro e qualche goccia di olio di cocco. Questo composto ti darebbe la giusta carica.
  6. Cambia aria. Allontanati un po’ dall’ufficio o dalla tua postazione. Una passeggiata all’area aperta o un salto alla caffetteria sotto l’ufficio può fare miracoli (provare per credere).
  7. Bevi tanto e regolarmente. Potrà sembrarti strano o banale ma la disidratazione causa affaticamento e spossatezza e questo non ti aiuterà a essere più produttivo. Anzi, diminuisce il livelli di concentrazione. Gli esperti consigliano di tenere una bottiglia di acqua sempre a portata di mano e di bere con una certa regolarità.  Ne trarrà benefici non solo il tuo corpo ma anche la tua mente.
  8. Lavora in piedi. Stare in piedi mentre si lavora stimola le attività cerebrali e ti mette di buon umore. In uno studio della durata di 7 settimane i partecipanti che hanno lavorato agli sportelli in piedi hanno riportato meno stress e affaticamento.
  9. Ascolta un po’ di musica. Uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Miami afferma che lavorare con un po’ di musica di sottofondo aiuta la concentrazione e aumenta i livelli di produttività.
  10. Lavora vicino ad una finestra. Se ti è possibile, lavora accanto o nelle vicinanze di una finestra! Alcuni studi sostengono che la luce naturale contribuisce ad aumentare la produttività.
  11. Ricorda di avere sulla tua scrivania della menta. L’ultimo consiglio, un po’ stravagante, è quello di tenere sulla nostra scrivania un profumo per l’ambiente a menta. Ti starai chiedendo perché proprio la menta? Perché ha la capacità di far aumentare la lucidità mentale e può renderci più tonici, pronti e brillanti.
    A quanto pare, nei momenti di maggior stanchezza o stress, per rimanere produttivi, può essere sufficiente odorare qualche goccia di olio di menta. O aromatizzare il tuo ambiente di lavoro.

Quindi, se non hai dormito abbastanza o sei oberato di lavoro, prova a mettere in pratica questi suggerimenti. Ti aiuteranno a rimanere più concentrato e a essere più produttivo a lavoro.

Questa voce è stata pubblicata in Professioni e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *